lunedì 16 luglio 2012

Il filo di Arianna

«Sto usando il computer di Arianna. Ehm, strano, ho trovato del nylon incastrato nella tastiera.»
«Ah, sì, dev'essere filo interdentale.»
«Come filo interdentale? E...ma... è usato?!»

«Perché, non sai che Arianna è una patita dell'igiene dentale? Se lo passa ogni volta che mangia qualcosa.»
«Ma che schifo, non può andare a farlo in bagno?»
«Che vuoi che ti dica. Misteri dell'igiene mentale..»

34 commenti:

  1. e se fosse stato il computer di nicole, l'igenista dentale del (ecs)premier?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci voglio nemmeno pensare...
      e speriamo che ecs resti tale :)

      Elimina
  2. ah ah ah bella questa! a pensarci bene in effetti guardando le schifezze che si insinuano nella tastiera quasi quasi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella tastiera si insinua di tutto. Nella mia ho trovato persino un reperto fossile

      Elimina
  3. E si sa no?! Le Arianne sono fissate con i fili... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando si dice che il nome è tutto un programma..

      Elimina
  4. eh si, un nome, un destino!!!

    francy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un destino che travolge anche noi poveri colleghi ;)

      Elimina
  5. Tempi duri per gli igienisti dentali!

    RispondiElimina
  6. ah si misteri della vita umana ;)

    RispondiElimina
  7. Ciao! E' la prima volta che passo da queste parti. Piacere di leggerti!
    Ti capisco comunque, sotto i tasti della mia tastiera c'è un mondo parallelo che credo stia tramando contro di me. Ha un governo proprio, emana leggi e sopravvive di sole briciole e resti organici. Non ho ancora capito che lingua parlino, ma stanno studiando l'italiano per mandarmi un interprete; dicono di volermi proporre un affare... Vado a dare un'occhiata... Nel frattempo, felice di questa nuova nostra corrispondenza, ti auguro buona giornata... A risentirci...
    Pierpaolo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Attenzione a non finire anche tu fagocitato dalal tastiera!
      Grazie per la visita e a presto ;)

      Elimina
  8. spero la prossima volta tu non ti ritrovi con della carta igienica...(benvenuta nel mio blog)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah, spero proprio di no ;)
      Benvenuta anche a te!

      Elimina
  9. Ho riso di cuore mia cara... anch'io sono una patita dell'igene dentale... ma non sono ancora arrivata al PC!

    RispondiElimina
  10. forse avrebbe dovuto portare la tastiera dal dentista oppure usare il filo interdentale in bagno

    RispondiElimina
  11. In effetti i tasti potrebbero essere assimilabili a denti. Sarà stata una trasposizione igienica, anche se forse era meglio con l'aspirapolvere. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari si potrebbe provare l'aspirapolvere per tirar via le briciole dai denti. Chissà.
      Ciao a te!

      Elimina
  12. A me succedeva con mia sorella.

    :)

    (grazie per l'amicizia)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaahah, grande la tua famiglia ;)
      Grazie a te!

      Elimina
  13. a me di punto in bianco mentre battevo sui tasti è saltata via la ipsilon, come se fosse una letterina che se ne vuole tornare nella scatola dello scarabeo!
    adesso al suo posto c'è un buco antiestetico, dovrò chiamare l'igienista dentale delle tastiere!
    (se c'è quello dei premier, perchè non deve esserci quello delle tastiere?)

    RispondiElimina
  14. Che succede da ste parti? Ci si è persi nonostante il filo di Arianna? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no, è un filo lungo che non si spezza :)

      Elimina
  15. nella mia tastiera c'è di tutto, ma quello no! :)
    non ricordo dove, ho letto che nelle tastiere dei computer ci sono più schifezze e batteri che sulle tavolette del gabinetto... in effetti, alcune tastiere che vedo negli uffici fanno veramente schifo!

    RispondiElimina
  16. La cosa bella sarebbe se il filo fosse sempre lo stesso! :)
    Un Natale, mentre lavoravo al call-center, e stranamente non chiamava nessuno, ho preso coraggio e ho rovesciato la tastiera: ne è uscita una pioggia di merda e croste e polvere e neve e schifo (scusa la volgarità!). Volevo vomitare..

    RispondiElimina